Centro compostaggio Rovereto, Compost Trento
Centro compostaggio Rovereto, Compost Trento

Centro compostaggio Rovereto

Scopri il nostro centro di compostaggio a Rovereto: Dal giugno del 2003 la società Pasina s.r.l. effettua attività di compostaggio di rifiuti organici, nonché operazione di messa in riserva della frazione umida dei rifiuti urbani da raccolta differenziata da avviare ad altri impianti di recupero.

L’impianto di compostaggio risulta inserito, ai sensi e per gli effetti dell’art. 66 del Testo unico delle leggi provinciali in materia di tutela dell’ambiente dagli inquinamenti, nel Piano provinciale per lo smaltimento dei rifiuti.

L’attività di compostaggio è stata inoltre autorizzata, ai sensi dell’art. 84 del T.U.L.P. in materia di tutela dell’ambiente dagli inquinamenti, con provvedimento dell’Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente (APPA) prot. n. 1647/2003-U221 di data 16 giugno 2003 e successive modifiche ed integrazioni.

Dal Settembre 2014 l’attività di compostaggio ha subito un’importante svolta, è stato infatti eliminato dal processo il rifiuto organico e sono state aggiunte altre tipologie di rifiuti quali ceneri da impianti a biomassa legnosa ed altri scarti vegetali (provenienti dall’agricoltura, dalla manutenzione del bosco, ecc.) andando a specializzarsi sul trattamento del rifiuto verde per la produzione di un ammendante di maggiore qualità rispetto al precedente, utilizzabile come ammendante nelle comuni pratiche agricole, paesaggistico-ambientali e vivaistiche e non solo

Compost aTrento

Centro compost a Trento: Il monitoraggio in continuo dell’evoluzione del processo di degradazione biologica è di fondamentale importanza sia per creare le condizioni ambientali ideali per la popolazione batterica responsabile della trasformazione delle matrici di partenza in compost, sia per rispettare le indicazioni provenienti dalla normativa di settore in merito alla qualità agronomica e batteriologica del compost prodotto.

Inoltre le arie esauste aspirate per mezzo di ventilatori dai locali di lavorazione del rifiuto sono avviate alla fase di trattamento di biofiltrazione, previa umidificazione in torre di lavaggio. Il mezzo filtrante è costituito da un mix appropriato di corteccia di legno e materiale vegetale.

L’aria esausta aspirata dalle zone di lavorazione viene convegliata in un plenum posto al di sotto della pavimentazione forata che sostiene la massa filtrante e di qui sospinta all’interno della massa stessa; i microrganismi presenti sono in grado di metabolizzare le sostanze organiche trasportati da tali arie esauste, producendo semplicemente vapor d’acqua ed anidride carbonica.

Se hai bisogno del processo compost a Trento o stai cercando un centro di compostaggio a Rovereto, contattaci ora.